Cofanetto da toeletta di Merit

Cofanetto da toeletta di Merit

Nuovo Regno, XVIII dinastia, regno di Amenofi II-III (1428-1351 a.C.)

Cofanetto da toeletta di Merit

 

Legno (sicomoro) con recipienti di alabastro, vetro e ceramica
Nuovo Regno, XVIII dinastia, regno di Amenofi II-III (1428-1351 a.C.)
Provenienza: Deir el-Medina, dalla tomba di Kha, scavi Schiaparelli, 1906
Nn. Inv. S. 8479, 8480, 8481, 8483, 8484, 8486, 8487, 8489, 8490
La tomba di Kha e di Merit era corredata di tutti gli oggetti da loro usati in vita, necessari nell’Aldilà. Gli unguenti e il kohl erano considerati elementi essenziali per l’igiene e, in quanto materiali preziosi, venivano conservati in una varietà di recipienti con coperchio in alabastro, vetro e ceramica. Gli Egizi si proteggevano dal sole e dalle mosche spalmandosi sotto gli occhi del kohl scuro (raffigurato nelle sculture con una lunga linea cosmetica). Il tipico recipiente per il kohl era a forma di palma, gli altri alberi scarseggiavano, che rappresentava anche un importante simbolo della vita (la fronda della palma costituisce il verbo «essere giovani»). Il vetro era un materiale relativamente nuovo e perciò considerato prezioso. In quel tempo i vasi di vetro non erano ancora soffiati, ma venivano fatti avvolgendo il vetro caldo sopra una forma di argilla e letame e poi rovesciandolo su una superficie piana. Sulla superficie veniva in seguito «trascinato» del vetro di altri colori e inserito con uno spillo di metallo a formare delle decorazioni a zigzag. Tutti questi recipienti di forme diverse, verosimilmente la forma era indicativa dei contenuti, furono sistemati con cura in questa cassetta di legno a due livelli, dotata sul fondo di cinque scompartimenti. La parte esterna del cofanetto è decorato con un motivo a scacchiera e con una gemma di loto e una bordura di questi fiori (il loto simboleggia la rinascita perché di notte si chiude e va a fondo, per rifiorire però all’alba). L’iscrizione, forse aggiunta poco prima della sepoltura, riporta che il cofanetto è un’offerta funeraria per lo spirito di Merit.